Sfida a colpi di poesia…

 

Questi giochini “circolosi” mi piacciono un sacco. Sono stata sfidata dalla mia cara http://www.mammavvocato.blogspot.it/2014/04/sfida-colpi-di-poesiaanche-qui.html 

Avevo già deciso di pubblicare una poesia, oggi. Quindi l’invito o la sfida cadono proprio a proposito.
La poesia che pubblico non è di un poeta famoso o affermato. Non è conosciuta e forse solo un cuore la serberà per sempre tra i suoi sussulti.

10252169_10202622271432073_4394157526642241049_n

io me me-
stessa-
me come la pece
nero solo nero

Emma, mia figlia, sei anni e mezzo.

Mi piace il suo modo di giocare con le parole che via via incontra e conosce. Mi piace osservare come le dispone: in fila, a blocchi, di corsa. Mi piace pensare che la lingua, questa nostra bella lingua, le sia amica e sapere che un giorno le permetterà di esprimere il mondo dietro i suoi larghi occhi chiari.

Ora passo la palla ad altri blog amici a cui chiedo di rispondere entro 24 ore con un’altra poesia (lo prevedono le regole del giochino). Se lo farete mi farà piacere, se non fate a tempo non vi crucciate 🙂

La casa di Hilde, http://lacasadihilde.blogspot.it/
libere lettere, http://liberelettere.blogspot.it/
Sarafattoconamore, http://sarafattoconamore.blogspot.it/
BiSus, http://bisus.it/

Advertisements

6 thoughts on “Sfida a colpi di poesia…

  1. Tua figlia è bravissima!
    Mi sa che la poesia riflette anche quella sorta di fermento e tormento interiore di cui parlavi nel tuo post sulla crescita, che dici?
    Grazie di aver partecipato, sapevo che avresti apprezzato!!

    • Oddio spero di no, che non rifletta il suo stato d’animo… credo che semplicemente le piaccia giocare con le parole. Da poco ha scoperto la parola pece 🙂

  2. Ecco, io non posso essere ingiusta nei confronti degli altri giochini circolari cui non ho partecipato. Ma ti ringrazio moltissimo e una poesia te la dedico qui 🙂
    Torna ti prego
    ti aspetto in cucina
    vicino al cuore
    e alla sua spina.
    Torna ti prego
    ti aspetto per sempre
    dove il tempo non muore mai
    (Vivian Lamarque, da “Poesie di ghiaccio”)

    • Grazie, molto bella e non la conoscevo! le poesie le apprezzo, sempre. In qualunque posto e modo. Sono un battito d’ali che dà forza e fiato. Un abbraccio!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s