Sorelline, su la testa

Non sarò mai quello che volete e -sopratutto- va bene così.

Lunanuvola's Blog

Ne abbiamo uccisa un’altra, in quel di Torino. Perché quando ti butti dal balcone a 14 anni c’è qualcosa che non va attorno a te, più che in te. Specificatamente, pare, quel che stava attorno alla ragazzina le ha detto che non era abbastanza BELLA per vivere. Nessun altro valore in giro, c’è solo la bellezza, naturalmente come definita dagli standard arbitrari di soddisfazione maschile. Quel che una ragazza pensa, fa, crea, non serve a niente, non esiste neppure. L’unica cosa discussa sui social media era l’apparenza della quattordicenne, qualcosa su cui si ha ben poco controllo a priori, e ancora di più nel suo caso per problemi di salute, ed era discussa così: sei brutta, sei un cesso, fai schifo, nasconditi, sei una vergogna. Guardate, piccoli/e emulatori della stronzaggine adulta: la sola cosa che potete dedurre con certezza dall’aspetto di un’altra persona sono i vostri livelli di pregiudizio, stereotipizzazione…

View original post 253 more words

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s