La fatina delle poesie.

fatina delle poesie

Avete mai regalato una poesia a vostro/a figlio/a? Sì? No? Be’ fatelo! E’ un consiglio spassionato.
A casa abbiamo una piccola tradizione e oggi ve ne voglio parlare. E’ un post piccino, ma che penso e spero possa piacere ed essere un buono spunto per dare il via ad un bello scambio poetico con i propri figli.

Un anno cercando idee e pensierini da mettere dentro il calendario dell’avvento pensai di mettere nelle scatoline un bigliettino con una frase a me cara. Essendo loro piccole ed il bigliettino minuto la frase doveva essere per forza di cose sintetica ed estrapolata. Così scelsi uno dei miei poeti più cari, Pablo Neruda, uno dei suoi libri per me più belli,  Arte degli uccelli, una delle sue poesie più dolci, il fenicottero:

…Si posò sull’acqua l’angelo
come una nave di madreperla
e risplendeva nella luce
il roseo roseto del suo collo…

o emblematiche, il cigno:

Sopra la neve nuotante
una lunga domanda nera.

e le trascrissi su di un bel bigliettino sciccoso a forma di cuore. Le bimbe non sapevano leggere (e a parte una, tuttora non sanno leggere), ma l’effetto fu strabiliante. Erano tutte contente, impararono subito a memoria la piccola frase ed io gongolavo perché il mio amato Neruda era entrato anche nei loro cuori.

Così per continuare ad instillare piccole gocce di poesia nei loro cuoricini assetati ci siamo inventati un piccolo gioco: occasionalmente a casa nostra passa “la fatina delle poesie”, che arriva di notte e lascia delle bustine con sopra le iniziali delle bambine, un po’ di polvere magica sparsa qui e là e dentro le bustine un fogliettino con una breve poesia per ciascuna di loro. Violetta apprezza il gioco e valuta che non ci siano disparità di trattamento tra lei e le sorelle grandi (ed ha tempo per evolversi). Nora ed Emma apprezzano tantotanto le loro piccole poesie: Emma cerca subito di impararle a memoria e nel giro di poco le fa sue, Nora le custodisce gelosamente nel suo cassetto dei segreti. E mi piace, mi piace tantissimo vedere come il passaggio di questa misteriosa fatina (che poi ha la scrittura proprio come quella di mamma e ciò rende Emma sospettosa…), contribuisca a rendere la loro giornata festosa e speciale e mi piace vedere come la poesia per loro sia un gioco, una danza, un girotondo e come Emma la porti orgogliosamente a scuola per mostrarla alle amichette.

Alcune volte sono state filastrocche di Gianni Rodari, altre brevi frasi di Emily Dikinson:

“L’erba ha poco da fare
sfera d’umile verde
per allevare farfalle
e trastullare api…

Infilare rugiada
la notte come perle
e farsi così bella
da offuscare duchesse…

Talvolta persino Umberto Saba:

Non provi un’accorata tenerezza?
Non la senti vibrare come un cuore
sotto alla tua carezza?
Ai miei occhi è perfetta
come te questa tua selvaggia gatta…

Ancora Heinrich Heine

“La farfalla è
innamorata della rosa.
E attorno ad essa sfarfalla
senza posa. Ma di sole
un raggio, d’oro scintillante
D’attorno alla farfalla fa
il galante”.

Potrei continuare a lungo, ma penso che il concetto sia chiaro. Se vi fa piacere che la poesia faccia parte della loro vita non abbiate paura che sia troppo difficile.
E sempre da questo nostro giocare con le parole e la poesia è nato il progetto Haiku seduti sotto la luna .
Io vi invito calorosamente a giocare con i vostri piccoli con le parole, le rime, le poesie e i componimenti poetici di ogni tipo perché è un gioco che fa bene alla salute!

 

Advertisements

6 thoughts on “La fatina delle poesie.

  1. In un post su Fb qualche giorno fa ne avevi accennato e la cosa mi aveva colpita, volevo proprio chiederti lumi. Mi piace moltissimo questa tua idea, grazie di averla condivisa con noi. ❤

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s