ILMIOCUSCINO (e guai a chi me lo tocca!)

C’era una volta un vecchio cuscino bianco. Glorioso un tempo perché fatto di tessuto nautico, sperduto infine e condannato a vagare in casa di stanza in stanza senza più trovare una sua collocazione.

E quasi quasi non lo puoi più vedere questo cuscino, sempre in mezzo. Ed è pure difficile lavarlo (il disgraziato non ha nemmeno la zip per poterlo aprire e lavare) e allora dovresti lavarlo tutto, ma chi ne ha voglia? Ma anche buttarlo è complicato perché prende un sacco di spazio…

Allora un giorno mi è venuta l’idea: cuscino tu sarai vittima sacrificale! Ti darò in pasto alle pupe.

Così ho dato alle mie bimbe dei pennarelli per il tessuto (ne vendono di bellissimi, facili da usare, adatti anche ai bambini piccoli e con un tratto precisissimo) e ho consegnato loro il cuscino. Un lato ciascuno (mi perdoni la terza pulcetta).

E così potete ammirare il lavoro di Emma qui

cuscino b

e il lavoro della piccola Nora nel lato B

 

cuscino a

Ebbene, ecco il nostro cuscino! Posso confessarlo? Adesso lo adoro e lo tengo con orgoglio proprio in bella vista sul divano. Ed è diventato “ilmiocuscino”.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s